Giochi mentali: come il cervello vi fa dimagrire

Risultati del test

10
308

Nel seguire gli standard di bellezza, spesso ci scordiamo la cosa principale: la perdita di peso inizia dalla testa. Tutti i processi nel nostro organismo vengono in qualche modo diretti dal cervello. Per perdere peso, è necessario comprendere i propri pensieri e i meccanismi dei processi psicofisici che ci aiutano a perdere peso. E, naturalmente, bisogna essere in armonia con se stessi.

Questo articolo è stato scritto per aiutarvi a rigenerare la mente e sintonizzarvi nel modo giusto per ottenere il risultato desiderato. In modo che dopo un paio di settimane nel guardarvi allo specchio vedrete una versione più bella di voi, acquisendo così sicurezza.

Ma andiamo con ordine.

Per iniziare voglio parlare di alcuni aspetti psicologici, nodi a chiunque voglia dimagrire.

Voglio dimagrire ma non riesco a smettere di mangiare!

Rispondete a questa domanda: perché volete dimagrire? Spesso il problema è la mancanza di motivazione. Siate chiaro su ciò che volete. State bene con i vostri vestiti preferiti? Vi piacete allo specchio? Come va con gli uomini?

Avvicinandotv di notte al frigorifero, pensate: vale la pena mettere questo panino tra me e il mio osgno? Il sapore di questa salsiccia è abbastanza buono per trascorrere il resto dei mei giorni tra i complessi? Dovete stabilire le giuste priorità.

Il problema diventa ciclico

Più pensate "oh come sono grassa", devo mettermi a dieta ecc. Più grande Diventerà lo «stress». Dopo aver mangiato poco o niente per una settimana, limitandovi all’alimentazione minima e perdendo un paio di chili, decidete di festeggiare con un bel gelatone o con una torta intera.

«E allora? Me lo posso permettere!», non è vero. Con questo sistema prenderete molti chili subito, e perderli sarà difficile. Molto difficile.

Pochi momenti di piacere cancellano tutti i vostri sforzi e si trasformano in settimane di autoflagellazione. Poi ritrovate la forza per una nuova dieta, che termina con una pausa, non a vostro favore ovviamente.

Forze però è arrivato il momento di chiudere questo circolo vizioso?

Sono riuscita a dimagrire ma il peso poi torna

Ogni persona che abbia mai provato a perdere peso sa che questo è un processo relativamente semplice. Magari ti metti le gambe in spalla, sei a dieta e il peso diminuisce gradualmente. Ma non appena torni al tuo solito modo di vivere, il peso ritorna.

Esistono solo due modi per evitare questo problema:

  1. Cambiare totalmente il proprio rapporto con l’alimentazione. Capire che mangiamo per vivere e non viceversa. Rinunciare al cibo delizioso a favore dei prodotti al vapore: broccoli, cavoletti di Bruxelles, petto di pollo ... E seguire questa dieta per tutta la vita.
  2. Utilizzare stimolatori per il dimagrimento sicuri. Come già detto, il dimagrimento dipende molto dalla testa. Non si tratta solo dei pensieri, ma anche di segnali neurali che il cervello riceve quando mangiamo. Il cibo dolce, grasso o da fast food è sempre molto gustoso, quindi il consumo di questi particolari alimenti colpisce i centri del piacere. Il rifiuto di tale cibo porta una persona allo sconforto.

Amare il cibo salutare e ricevere piacere Nell’assumerlo non è così semplice. Per rompere quest’anello del «tutto quello che è buono fa male» e creare un binomio «salutare: buono», bisogna prima di tutto convincersi. E non è così semplice.

Gli scienziati del Massachusetts Institute di diete sperimentali hanno affrontato seriamente questo problema solo nel 2015. Lo studio è stato commissionato da Johan Morris, il fondatore del concetto di perdita di peso psicologica. Un gruppo di scienziati sotto la sua guida ha scoperto quali processi psico-emotivi influenzano la percezione del gusto del cibo. Sulla base dei dati ottenuti, è stato sviluppato un farmaco che blocca i centri cerebrali responsabili del piacere del cibo.

Johan Morris

«Bisogna capire che il cervello ci inganna. Non sentiamo il vero sapore del cibo essendo dipendenti dal cibo spazzatura. Il blocco dei recettori del piacere porta al fatto che iniziamo a sentire il vero gusto del cibo e le preferenze precedenti iniziano a sembrarci non reali.»

Per dimostrare le proprie parole Johan Morris ha mostrato gli studi clinici sul preparato sensazionale W-Loss .

A quanto pare grazie a questo preparato la rete nervosa del cervello non trasmette più gli stessi segnali, in questo modo la fame e la stanchezza semplicemente non compaiono. W-Loss velocizza il metabolismo, trasforma il grasso in energia e ripristina il funzionamento corretto degli organi interni.

Il preparato migliora i processi digestivi e consente al corpo di sbarazzarsi di chili in più da solo. Durante il ciclo di W-Loss vengono bruciati i depositi di grasso più problematici e si avvia il corretto funzionamento del tratto digestivo. Dopo la fine del ciclo il recupero di massa grassa è impossibile: l’organismo ormai sarà programmato per il lavoro necessario per perdere peso e mantenerlo nella norma

Da noi il preparato può essere ordinato solo sul sito ufficiale del produttore.

Commenti
Federica Seno:
11.04.2024
Ha, ma stanno parlando di me… ogni volta che mi metto a dieta poi mi mangio mezza casa. Come sotto ipnosi, le mie gambe mi portano al frigorifero e mangio tonnellate di cibo spazzatura. Naturalmente, al mattino, vedo numeri deludenti sulla bilancia
Carolina di Stasi:
12.04.2024
Studio interessante. Mi sa che me lo ordino W-Loss . Chi l’ha provato mi dice se ne vale la pena?
Gloria Valle:
12.04.2024
Io è una settimana che uso W-Loss . L'atteggiamento nei confronti del cibo è cambiato. Ora mangio cibo sano e non provo più problemi. Beh, sai, quando passi improvvisamente dalla dieta abituale a quella giusta, vuoi costantemente mangiare qualcosa di grasso. Non ho questo tipo di desideri invece. Ho perso 2 kg durante questo periodo. Beh, non ho molto peso in eccesso, solo 8 chili.
Simona Giallo:
12.04.2024
anche io prendo W-Loss ora. Sono completamente d’accordo con Gloria. Mi è anche calato l’appetito e mi sento leggera ed energica. L’organismo sembra rinatoе.
Francesca Visone:
13.04.2024
Ho letto le recensioni ed ho ordinato W-Loss , non vedo l’ora di provarlo…!
Clara Simoncelli:
13.04.2024
Grazie per l’articolo!
Michele Pozzobello:
13.04.2024
Un trucco insomma:)
Elena Oggi:
13.04.2024
Io con W-Loss ho perso 10 kg in un mese! Per così tanti anni non sono riuscita a chiudere la bocca e mangiare di meno, ma alla fine si è rivelato molto facile.
Clara Pinamonti:
14.04.2024
Ho 50 anni, peso 78 kg. È sicuro W-Loss alla mia età?
Giordana Seme:
14.04.2024
Mia madre ha 60 anni e prende W-Loss . Il medico dice che è molto sicuro.
14.04.2024
Volete scrivere un messaggio?

Aspettare!

Specialmente per te! Promo solo oggi, offrire prezzi con uno sconto del 50%!




Ordine